Orchestra della scuola

Iscrizioni

                                               

 A.s. 2018/2019

guarda la guida sintetica

 

Circolare iscrizioni MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0014659.13-11-2017

  

Iscrizioni alla Scuola dell'infanzia 

Sono escluse dalla modalità telematica le iscrizioni relative alle sezioni delle scuole dell’infanzia, per le quali di seguito si fornisce il modulo .

  1. modulo iscrizione  (iscrizione al primo anno di scuola dell'infanzia)
  2. modulo riconferma (alunni al secondo e terzo anno)

Da consegnare all'atto dell'iscrizione: Dichiarazione sostitutiva STATO VACCINAZIONI  alunni (da scaricare, sottoscrivere e consegnare in Segreteria per gli alunni )

 

Le domande di iscrizione on line possono essere presentate dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018. Dalle ore 9:00 del 9 gennaio 2018 è possibile avviare la fase della registrazione sul sito web www.iscrizioni.istruzione.it .
I genitori/esercenti la responsabilità genitoriale/affidatari/tutori  accedono al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MIUR (www.istruzione.it ) utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione.
Coloro che sono già in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.

 Riepilogo procedura on line

(sito ministeriale http://www.istruzione.it/iscrizionionline/ )

 

Iscrizioni alla Scuola primaria - Avviso specifico

CODICI MECCANOGRAFICI PLESSI:

SCUOLA PRIMARIA COLLODI          TAEE8670022

SCUOLA PRIMARIA DE NICOLA       TAEE8670033

 Dichiarazione sostitutiva STATO VACCINAZIONI  alunni (da scaricare, sottoscrivere e consegnare in Segreteria)

 

Iscrizioni alla Scuola secondaria di primo grado - Avviso specifico

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA' (da scaricare, sottoscrivere e consegnare in Segreteria per tutti gli alunni iscritti alla scuola secondaria di primo grado)

 Dichiarazione sostitutiva STATO VACCINAZIONI  alunni (da scaricare, sottoscrivere e consegnare in Segreteria)

 

PROSECUZIONE  DELLA SPERIMENTAZIONE classi prime scuola secondaria:"A scuola con il tablet"  

A fronte di una richiesta motivata e in considerazione della spesa da sostenere anche  per l'acquisto dello strumento, l’Istituto si impegna a fornire agli iscritti del corso musicale e per il primo anno un tablet in comodato d’uso non oneroso (gratuito). Solo in caso di disponibilità di dispositivi la possibilità potrà essere estesa ad alunni dei corsi ordinari.

La concessione del tablet a ciascun alunno sarà oggetto di apposita procedura di cui sarà data opportuna informazione agli iscritti della classe 1^C all’inizio del nuovo anno scolastico.

 

Vedi lo spot:

 

 per informazioni telefonare al numero 099.5930497

 

CRITERI GENERALI PER:

FORMAZIONE DELLE CLASSI INIZIALI DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO

precedenza nella ammissione in caso di richieste di iscrizioni in eccedenza (validi a partire dall’a.s.2016/2017 e fino a nuova deliberazione).

 

IL CONSIGLIO D’ISTITUTO

ACCERTATO che i criteri mirano a raggiungere i seguenti obiettivi generali:

  • ETEROGENEITA’ all’interno di ciascuna classe/sezione;
  • OMOGENEITA’ fra le classi/sezioni parallele;

VISTI il Decreto Legislativo n. 297/94, artt. 101 e 102, il Decreto Ministeriale n. 331/98 e il Decreto Ministeriale n. 141/99;

ALL’UNANIMITA’ di voti espressi dai consiglieri predetti con votazione palese;

 

DELIBERA

di fissare i sotto elencati criteri per la formazione delle sezioni/classi della Scuola dell'Infanzia, della Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado.

 

  1. A) CRITERI GENERALI COMUNI AI TRE GRADI SCOLASTICI
  • equo inserimento nelle sezioni/classi degli alunni diversamente abili, dsa dichiarati, stranieri;
  • classi eterogenee al loro interno per livelli di apprendimento degli alunni;
  • classi omogenee tra loro per i livelli di apprendimento degli alunni;
  • equa suddivisione maschi/femmine,
  • eventuali indicazioni dei docenti della scuola di provenienza
  • istanze motivate provenienti dai genitori

 

  1. B) CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE SEZIONI Scuola dell’Infanzia
  • pari numero;
  • pari distribuzione per sesso;
  • pari distribuzione alunni diversamente abili;
  • pari distribuzione alunni anticipatari nati entro il 30 aprile (distribuzione tra le diverse sezioni)
  • in subordine, eventuale preferenza espressa dai genitori all’atto dell’iscrizione;

I lavori saranno svolti da una commissione formata da docenti di scuola dell’infanzia appositamente individuati dal Dirigente scolastico che successivamente, verificata la corretta applicazione dei presenti criteri, formerà le sezioni sulla base delle proposte avanzate dalla Commissione;

Infine il Dirigente Scolastico potrà apporre ulteriori modifiche, in caso di documentate esigenze delle famiglie, o sulla base di criteri oggettivi non determinabili a priori, avendo cura di salvaguardare comunque i criteri sopra indicati.

Gli alunni che si iscrivono in corso d’anno vengono inseriti nelle sezioni ritenute più idonee dai docenti del plesso in accordo con il Dirigente Scolastico.

  

  1. C) CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI Scuola Primaria

 

  1. acquisire le informazioni dai docenti dell'ordine precedente al fine di comporre il gruppo classe in modo da evitare incompatibilità che potrebbero minare l'equilibrio della classe stessa e della serenità operativa (problematiche comportamentali-relazionali) ;
  2. omogeneità delle classi nel numero ed eterogeneità nei livelli di apprendimento;
  3. equa distribuzione di casi particolari (H-BES)
  4. equa distribuzione maschi-femmine;
  5. in subordine, desiderata dei genitori in base alla data d'iscrizione
  6. valutazione da parte del DS di altre problematiche oggettive non riconducibili ai precedenti criteri

 

SEZIONE/CORSO

  • a formazione avvenuta, si invita il Consiglio d'Istituto e si sorteggia la sezione;
  • salvo gravi e documentati motivi non si deve consentire, a formazione compiuta, il trasferimento degli alunni da una classe all'altra al fine di non sconvolgere l'equilibrio creato in precedenza;

 

I lavori saranno svolti da una commissione formata dai docenti della scuola primaria che lasciano le classi quinte, i quali, sentito il parere dei docenti della scuola dell'Infanzia, procederanno alla formazione delle classi. Il Dirigente scolastico successivamente, verificata la corretta applicazione dei presenti criteri, formerà le classi sulla base delle proposte avanzate dalla Commissione;

Infine il Dirigente Scolastico potrà apporre ulteriori modifiche, in caso di documentate esigenze delle famiglie, o sulla base di criteri oggettivi non determinabili a priori, avendo cura di salvaguardare comunque i criteri sopra indicati.

Gli alunni che si iscrivono in corso d’anno vengono inseriti nelle classi ritenute più idonee dai docenti del plesso in accordo con il Dirigente scolastico.

 

  1. D) CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI Scuola Secondaria
  • acquisire le informazioni dai docenti dell'ordine precedente al fine di comporre il gruppo classe in modo da evitare incompatibilità che potrebbero minare l'equilibrio della classe stessa e della serenità operativa (problematiche comportamentali-relazionali);
  • omogeneità delle classi nel numero ed eterogeneità nei livelli di apprendimento( dati ricavati da: documenti ufficiali di valutazione; valutazioni sintetiche espresse dai docenti della scuola primaria; test INVALSI, in subordine rispetto alla valutazione dei docenti della scuola primaria);
  • equa distribuzione di casi particolari (H-BES)
  • equa distribuzione maschi-femmine;
  • i ripetenti, per continuità didattica, restano nello stesso corso dal quale provengono;
  • in subordine, desiderata dei genitori in base alla data d'iscrizione
  • valutazione da parte del DS di altre problematiche oggettive non riconducibili ai precedenti criteri

 

SEZIONE/CORSO

  • a formazione avvenuta, si invita il Consiglio d'Istituto e si sorteggia la sezione;
  • salvo gravi e documentati motivi non si deve consentire, a formazione compiuta, il trasferimento degli alunni da una classe all'altra al fine di non sconvolgere l'equilibrio creato in precedenza;

 

I lavori saranno svolti da una commissione formata dai docenti della scuola secondaria che lasciano le classi terze, i quali, sentito il parere dei docenti della scuola primaria, procederanno alla formazione delle classi. Il Dirigente scolastico successivamente, verificata la corretta applicazione dei presenti criteri, formerà le classi sulla base delle proposte avanzate dalla Commissione;

Infine il Dirigente Scolastico potrà apporre ulteriori modifiche, in caso di documentate esigenze delle famiglie, o sulla base di criteri oggettivi non determinabili a priori, avendo cura di salvaguardare comunque i criteri sopra indicati.

Gli alunni che si iscrivono in corso d’anno vengono inseriti nelle classi ritenute più idonee dai docenti del plesso in accordo con il Dirigente scolastico.

 

CLASSI AD INDIRIZZO MUSICALE

La formazione della classe prima del corso ad indirizzo musicale segue criteri differenti, in quanto conseguente ad una valutazione fatta da una commissione composta dai docenti di strumento e da almeno un docente di Educazione musicale, attraverso una:

“prova orientativo - attitudinale del corso ad indirizzo musicale”,

 normata dall’art.2 D.M. n.201 del 6 Agosto 1999, che serve agli insegnanti per valutare la musicalità degli alunni e la predisposizione anche fisica verso uno strumento.

Una volta verificate queste caratteristiche, si passa alla formazione della classe. Mediamente ogni anno vengono selezionati 6 alunni per ogni strumento, questo perché l’attività dei docenti di strumento musicale è finalizzata alla formazione di un’orchestra nella quale tutti gli alunni devono trovare uno spazio adeguato alle competenze acquisite ( gli alunni di prima media vengono inseriti in orchestra in occasione del concerto di fine anno scolastico) e quindi c’è bisogno di omogeneità nei gruppi strumentali.

Il corso di strumento musicale è:

Facoltativo al momento della scelta, quindi è un’opportunità che la scuola offre tutti gli alunni; diviene però obbligatorio nel momento dell’inserimento nella classe di strumento; quindi, gli alunni che non dovessero più sentirsi motivati allo studio dello strumento, a domanda dei genitori,  sarebbero spostati in un’altra classe per lasciare questa opportunità ad un alunno/a precedentemente escluso.

CRITERI PER LA PRECEDENZA NELLA AMMISSIONE IN CASO DI RICHIESTE DI ISCRIZIONI IN ECCEDENZA

- alunno proveniente dalla scuola dell’infanzia o primaria dell'istituto comprensivo

- presenza di fratelli/sorelle già frequentanti nello stesso plesso;

- viciniorietà del domicilio al plesso;

- alunno/a con almeno un genitore che lavora nelle vicinanze della scuola;

- alunno/a con genitori lavoratori, con un orario lavorativo non inferiore alle 6 ore gg ( solo per la scuola dell’infanzia)

- alunno/a affidato ad un solo genitore

In caso di parità dopo l'applicazione di ogni criterio tra quelli sopra elencati si terrà conto  dei tempi di presentazione della domanda di iscrizione;

Nel caso del corso ad indirizzo musicale unico criterio di precedenza è la valutazione espressa dalla commissione attraverso la prova attitudinale.